Illuminazione domestica artificiale

E’ stata pubblicata la UNI/TS 11826:2021 “Illuminazione di interni residenziali domestici con luce artificiale”, che fornisce le prescrizioni per l’esecuzione, l’esercizio e la verifica di impianti di illuminazione artificiale presenti negli ambienti interni residenziali domestici.

La specifica tecnica è stata redatta nell’ambito dei lavori del Gruppo UNI/CT 023/GL 10 “Risparmio energetico degli Edifici” della Commissione “Luce e illuminazione”.

Sono fornite indicazioni sugli aspetti generali che dovrebbero essere presi in considerazione (illuminazione generale) affinché venga creato un ambiente luminoso idoneo, tenendo in considerazione differenti aspetti quali quelli estetici, caratteristiche funzionali e la funzionalità di arredo.

Per quanto riguarda la progettazione illuminotecnica sono stati trattati i diversi ambienti che possono essere presenti in una abitazione, quali:

  1. cucina;
  2. sala da pranzo;
  3. soggiorno;
  4. stanza da bagno;
  5. camera da letto;
  6. zone di transito (entrate, corridoio e scale);
  7. lavanderia;
  8. sgabuzzino e cantina;
  9. aree adibite ad attività lavorative (tenuto conto della recente modalità di lavoro dello smart working);
  10. aree esterne.

La UNI/TS 11826:2021 sull’illuminazione artificiale domestica è scaricabile a pagamento dal sito UNI.